News

TUTTO SU: Palermo | Catania Pastore castiga il Catania Il derby è del Palermo

foto

Una tripletta del centrocampista argentino decide il derby siciliano. Ospiti in partita fino alla fine, traversa di Izco sul 2-1.

15-11-2010 --  Pastore in dubbio perché non al top? Viene da chiedersi cosa sarebbe successo se fosse stato al 100%. E a disperarsi saranno, oltre ai tifosi del Catania, tutti quelli che, pensandolo fuori, non l'hanno schierato al Fantacalcio. Perché il derby di Sicilia lo decide lui, con tre gol (di testa, di destro e di sinistro) che tagliano le gambe a un Catania combattivo e in partita fino ai minuti finali. Con questo successo il Palermo si porta a quota 17, scavalcando Samp e Chievo, in zona Europa League.

 

 

assenzE — Il Catania si presenta al Barbera con la solita difesa rimaneggiata (out Spolli, Capuano, Bellusci), ma Giampaolo recupera Potenza e riconferma Marchese sulla sinistra al posto di Alvarez. In mezzo non c'è Ledesma e viene lanciato il brasiliano Martinho. La buona notizia per Rossi è che Pastore ce la fa e va a far coppia con Ilicic alle spalle di Miccoli, all'esordio stagionale dal primo minuto. Per la prima volta dal 2007 il derby si gioca con le due tifoserie.

 

 

 

vantaggio — Ne viene fuori una bellissima partita. Nel primo tempo partono meglio i rossazzurri, che tengono alti i ritmi in mediana e cercano le rapide ripartenze con Mascara, Martinho e Maxi. Intorno al 20' la squadra di Giampaolo ha la doppia palla gol per passare: Gomez si libera in area e scarica il sinistro, respinge bene Andujar e Maxi Lopez spara alto da ottima posizione. Poi lo stesso Maxi mette dentro un buon pallone, con Martinho che non trova la porta. Il Palermo risponde con un colpo di testa pericoloso di Migliaccio e, al 33', con il vantaggio: cross di Balzaretti e colpo di testa preciso di Pastore nell'angolino. Nei minuti finali crescono i rosanero, che sfiorano il 2-0 con un'altra giocata di Pastore che non trova la pronta girata di Ilicic.

 

 

 

thriller — L'inizio del secondo tempo è da thriller. Non si fa in tempo ad annunciare il cambio (Izco per Delvecchio) che la squadra di Giampaolo trova il pari, con Terlizzi lasciato solo su un angolo. Si riprende, non passa nemmeno un minuto, ed è di nuovo vantaggio rosanero: palla dentro di Miccoli per Pastore, che con un rasoterra potente batte Andujar sul suo palo. Saltano gli schemi e ne guadagna lo spettacolo. Ilicic e Maccarone (entrato per Miccoli) sfiorano il 3-1, poi cresce notevolmente in Catania. Alla mezzora l'episodio che può cambiare tutto: lancio di Ricchiuti, stop al volo e destro di Izco, che centra in pieno la traversa. Sono momenti di sofferenza per la squadra di Rossi. Sirigu salva il risultato su un colpo di testa di Ricchiuti e un paio di mischie forsennate mettono i brividi al pubblico di casa. Finché, al 40', Pastore chiude i conti con un sinistro facile su assist di Maccarone. E a quel punto rimane solo il tempo per la standing ovation.

 

 

 

http://www.gazzetta.it/Calcio/SerieA/Palermo/14-11-2010/titolo-711813154021.shtml

 

 


« TORNA

Pastore Javier

Pastore Javier
  • Squadra Attuale: Roma
  • Data di nasc.: 20/06/1989
  • Naz.: Argentino / Italiano
  • Fantasista

 
borde
Compartir: Compartir en Facebook Compartir en Twitter Compartir en Linkedin
Seguinos en: Seguinos en Twitter Seguinos en Youtube Seguinos en Facebook Compartir en Linkedin Google+ Follow Me on Pinterest